Detroit in rovina

Gli anni del declino economico che portò alla bancarotta della città americana, nelle immagini di Jennifer Garza-Cuen

Wandering In Place

Detroit è una serie di fotografie che la fotografa americana Jennifer Garza-Cuen (che vive e lavora a Seattle) ha scattato a Detroit nel 2012, nel pieno degli anni più difficili per la città. Nel luglio 2013 Detroit ha dichiarato bancarotta, dopo circa quarant’anni di declino economico: un tempo era il centro mondiale dell’industria delle automobili, ma a causa delle molte crisi del settore da cui dipendeva gran parte dell’economia cittadina il comune aveva accumulato 18 miliardi di dollari di debiti. Ora le cose a Detroit stanno migliorando, ma le immagini di Garza-Cuen raccontano una parte importante della sua storia, descritta come il più grande fallimento di una città nella storia degli Stati Uniti.
Garza-Cuen ha spiegato di essere interessata alla città «perché è un luogo che ha sperimentato una forma estrema di cancellazione, di precarietà e di perdita, che colpiscono la mente di chi ci vive e di chi passa di lì».
Detroit è parte di un progetto più ampio intitolato Wandering In Place, dedicato alle città degli Stati Uniti.

Mostra commenti ( )