(Gareth Copley/Getty Images)
  • Sport
  • domenica 15 Maggio 2016

Premier League: la classifica dopo l’ultima giornata

Anche se manca ancora Manchester United-Bournemouth, rinviata per un allarme bomba: chi può andare in Champions League, chi in Europa League e chi è retrocesso

(Gareth Copley/Getty Images)

Oggi si è giocata l’ultima giornata della Premier League, il più importante campionato britannico di calcio. Il Leicester, la squadra allenata da Claudio Ranieri, aveva matematicamente vinto già da alcune giornate. Dietro al Leicester sono arrivate Arsenal, Tottenham e Manchester City: sono le quattro squadre che giocheranno la prossima edizione della Champions League. Leicester, Arsenal e Tottenham accederanno direttamente alla fase a gironi. Il Manchester City dovrà invece giocare i playoff e poi, se dovesse vincere, andrà alla fase a gironi. Un’altra squadra inglese che potrebbe andare in Champions League è il Liverpool, se dovesse vincere la finale di Europa League del 18 maggio (e vincendo non toglierebbe a nessuna squadra inglese il suo posto in Champions League). Le squadre retrocesse sono Norwich, Aston Villa e Newcastle.

Resta in realtà ancora una partita di Premier League da giocare: è Manchester United-Bournemouth, rinviata per un allarme bomba. Il risultato conterà però poco: il Manchester United è già sicuro di giocare la prossima Europa League (per qualificarsi in Champions League dovrebbe invece vincere con un impossibile 19 a 0, per raggiungere il Manchester City e avere una migliore differenza reti). L’unico problema è che non si sa quando si potrà giocare Manchester United-Bournemouth perché sabato prossimo il Manchester United deve giocare la finale di FA Cup contro il Crystal Palace.

Si è qualificato per l’Europa League anche il Southampton – che ora è quinto ma potrebbe diventare sesto (e comunque qualificato) in base al risultato di Manchester United-Bournemouth. Potrebbero qualificarsi per l’Europa League anche il Crystal Palace – se dovesse vincere l’FA Cup – o il West Ham (che è settimo), se l’FA Cup dovesse invece vincerla il Manchester City.

La classifica di Premier League

1. Leicester 81
2. Arsenal 71
3. Tottenham 70
4. Manchester City 66
5. Southampton 63
6. Manchester United 63*
7. West Ham 62
8. Liverpool 60
9. Stoke 51
10. Chelsea 50
11. Everton 47
12. Swansea 47
13. Watford 45
14. West Brom 43
15. Crystal Palace 42
16. Bournemouth 42*
17. Sunderland 39
18. Newcastle 37
19. Norwich 34
20. Aston Villa 17

* = una partita in meno