Lo stadio Geoffroy Guichard di Saint-Etienne (JEFF PACHOUD/AFP/Getty Images)
  • Sport
  • mercoledì 11 Maggio 2016

Gli stadi degli Europei di calcio

Quali sono i dieci stadi che ospiteranno le partite degli Europei in Francia, e come sono fatti

Lo stadio Geoffroy Guichard di Saint-Etienne (JEFF PACHOUD/AFP/Getty Images)

I campionati europei di calcio inizieranno in Francia il prossimo 10 giugno con la partita inaugurale tra Francia e Romania, che si giocherà allo Stade de France di Saint Denis (lo stesso stadio degli attentati di Parigi del 13 novembre). La manifestazione durerà un mese e sarà la prima a cui parteciperanno 24 squadre. I gironi sono stati sorteggiati lo scorso dicembre: l’Italia è stata estratta nel girone E assieme a Belgio, Svezia e Irlanda. A differenza dell’ultima edizione degli Europei, quella organizzata da Ucraina e Polonia in cui gli stadi non erano ancora completati il giorno dell’inaugurazione del torneo, gli impianti francesi sono già tutti pronti dall’inizio del 2016: cinque stadi sono stati ristrutturati mentre altri quattro sono stati costruiti da zero. Le città che ospiteranno gli Europei saranno nove, dieci se si conta anche Saint-Denis, comune della periferia di Parigi dove si trova lo Stade de France: Bordeaux, Lens, Lille, Lione, Marsiglia, Nizza, Parigi, Saint-Denis, Saint-Etienne e Tolosa. Il regolamento della UEFA prevede inoltre che per la durata degli Europei gli stadi perdano temporaneamente la loro sponsorizzazione: per esempio, l’Allianz Riviera di Nizza sarà chiamata Stade de Nice.

Qui sotto le immagini di tutti i dieci stadi che ospiteranno le partite degli Europei: