• Mondo
  • lunedì 30 Novembre 2015

Le foto dei migranti a Idomeni

Tra Grecia e Macedonia sta sorgendo una barriera: gli unici migranti che passano sono quelli che vengono da Siria, Iraq e Afghanistan, gli altri protestano

Sabato 28 novembre la polizia macedone ha iniziato a costruire una barriera formata da una rete metallica sormontata da filo spinato lungo il suo confine con la Grecia, per bloccare l’ingresso a tutti i migranti che non provengono da Siria, Iraq e Afghanistan (e che quindi non possono essere considerati rifugiati di guerra).

Idomeni migranti

A Idomeni, a nord della Grecia al confine con la Macedonia, uno dei punti di transito dei migranti diretti in Europa attraverso la cosiddetta “rotta balcanica“, ci sono stati scontri con i militari macedoni impegnati nella costruzione della barriera: mentre i migranti siriani, iracheni e afghani vengono lasciati passare, gli altri – soprattutto pakistani e iraniani – vengono trattenuti nei campi di confine, dove c’è una situazione di grande disorganizzazione e precarietà.

(La foto si ingrandisce con un click)

Idomeni migranti

Nei giorni scorsi alcuni migranti iraniani si erano cuciti le bocche per protesta, mentre una decina di altri migranti aveva iniziato uno sciopero della fame.