Idomeni, Grecia, 21 ottobre 2015 (Matt Cardy/Getty Images)
  • Mondo
  • giovedì 22 Ottobre 2015

I migranti al confine tra Grecia e Macedonia

Il reportage fotografico di Matt Cardy da Idomeni, uno dei campi di transito per i migranti che arrivano da Siria, Iraq e Afghanistan

Idomeni, Grecia, 21 ottobre 2015 (Matt Cardy/Getty Images)

Idomeni è un piccolo centro della Grecia al confine con la Macedonia ed è uno dei punti di transito dei migranti provenienti da Siria, Iraq e Afghanistan e diretti in Europa lungo la “rotta dei Balcani“. Nonostante il maltempo e il freddo arrivati con l’autunno, il viaggio di centinaia di persone verso l’Europa non si è fermato e Medici Senza Frontiere, alla fine di settembre, aveva detto che fino a 5 mila migranti attraversano da questo punto il confine ogni giorno. Idomeni è un centro con limitata capacità di accoglienza e molto spesso le persone non trovano alcun riparo e non hanno accesso a bagni o altre strutture. Medici Senza Frontiere ha costruito nei pressi della città di confine un campo con la capacità di ospitare circa mille persone: quattro grandi tende da 240 metri quadrati e altre due tende da 45 metri quadrati l’una usate per assistenza medica e legale. Matt Cardy di Getty Images ha fotografato i migranti che si trovano a Idomeni, il loro arrivo in pullman da Atene, le tende, la distribuzione di cibo e la ricarica dei telefonini.

Matt Cardy è un fotografo inglese di 42 anni. Ha iniziato a lavorare nel 1998 per il giornale locale The Bath Chronicle e a collaborare con Getty Images nel 2004, andando anche in Iraq e in Afghanistan. Nel 2010 ha vinto il prestigioso Photographer of the Year ai Press Awards (in particolare per questa foto). Matt Cardy si può seguire su Twitter.