• Sport
  • sabato 26 settembre 2015

La Juventus ha perso ancora

Per 2 a 1 contro il Napoli, in trasferta, ora ha solo cinque punti dopo sei partite giocate in Serie A

Callejon del Napoli festeggia alla fine della partita contro la Juventus. (Maurizio Lagana/Getty Images)

Aggiornamento – Il Napoli ha battuto la Juventus per 2-1 nell’anticipo della sesta giornata di Serie A. Per il Napoli hanno segnato Insigne e Higuain, mentre l’unico gol della Juventus è stato segnato da Lemina. La Juventus rimane quindi a cinque punti in classifica dopo sei partite giocate, il Napoli sale a nove punti. Nell’altro anticipo della sesta giornata la Roma ha battuto il Carpi per 5-1.

***

Napoli-Juventus è l’anticipo che si gioca sabato sera alle 20,45 per la sesta giornata di Serie A. Napoli e Juventus sono due fra le squadre italiane più forti, ma entrambe stanno attraversando un momento particolare: la Juventus ha iniziato bene in Champions League battendo 2-1 il Manchester City in trasferta, ma sta faticando moltissimo in campionato. Dopo cinque giornate ha solamente cinque punti, dieci in meno dell’Inter prima in classifica. L’allenatore Massimiliano Allegri sta cercando lo schema di gioco migliore per la squadra e non ha ancora trovato un modulo e una squadra titolare definitivi. Anche il Napoli ha iniziato la stagione in modo altalenante: dopo aver faticato molto nelle prime giornate di Serie A, ha battuto 5-0 sia il Brugge in Europa League che la Lazio in campionato, ottenendo però solo uno 0-0 contro il Carpi nella giornata successiva. Al momento il Napoli ha sei punti in Serie A, uno in più della Juventus.

Come ci arriva la Juventus
Così così. Dopo la vittoria contro il Manchester City ha pareggiato 1-1 in casa contro il Frosinone, prendendo gol al 92esimo. Allegri ha schierato la squadra col 4-3-3, lo stesso modulo della partita di Manchester, cambiando però gran parte degli attaccanti e dei centrocampisti. Le cose non hanno funzionato: il gioco è stato buono ma lento e piuttosto prevedibile. La Juventus attualmente ha anche molti giocatori infortunati: i più importanti sono Stephan Lichtsteiner, che è stato sostituito durante Juventus-Frosinone per una crisi respiratoria, Mario Mandzukic, che si è fatto male alla coscia destra una settimana fa, e Claudio Marchisio, ancora fuori per un infortunio alla coscia destra. Sami Khedira, arrivato in estate dal Real Madrid, non ha giocato una partita ufficiale dall’inizio della stagione, anche lui per un problema alla coscia destra. Non è chiaro se contro il Napoli Allegri schiererà la difesa a tre o a quattro giocatori, e se farà riposare o meno Alvaro Morata in vista della partita di Champions League del 30 settembre contro il Siviglia. Allegri dovrebbe schierare Hernanes a centrocampo, anche se è stato comprato dall’Inter per giocare come trequartista.

E il Napoli?
Il Napoli sembrava girare molto bene fino alla partita contro il Carpi di mercoledì 23 settembre, pareggiata per 0-0. Nelle due precedenti partite aveva segnato 10 gol senza subirne nessuno. Contro il Carpi è però emersa una certa difficoltà a giocare contro le squadre molto difensive. La difesa è sembrata fragile come nelle prime tre giornate di Serie A ha subito 6 gol. In particolare è sembrato molto fuori dal gioco Mirko Valdifiori, centrocampista 29enne che il nuovo allenatore del Napoli Maurizio Sarri ha allenato per diversi anni all’Empoli e quest’anno ha portato con sé al Napoli. Nelle due partite vinte per 5-0 contro Brugge e Lazio, il centrocampista centrale è stato Jorginho, 23enne brasiliano naturalizzato italiano che si era fatto notare fra il 2012 e il 2014 a Verona ma che da quando è al Napoli ha sempre giocato in maniera mediocre. Stasera il Napoli dovrebbe tornare a giocare con la formazione che ha giocato contro Brugge e Lazio, con Jorginho, Allan e Hamsik a centrocampo e in attacco Higuaín, Insigne e Callejon.

Le probabili formazioni
Napoli (4-3-3-): Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan, Jorginho, Hamsik, Callejon, Higuain, Insigne.
Panchina: Gabriel, Rafael Cabral, Henrique, Chiriches, Maggio, Strinic, Chalobah, David Lopez, Valdifiori, El Kaddouri, Mertens, Gabbiadini.
Infortunati: nessuno.

Juventus (4-3-3): Buffon, Bonucci, Chiellini, Barzagli, Evra, Lemina, Hernanes, Pogba, Cuadrado, Morata, Dybala.
Panchina: Neto, Audero, Rugani, Alex Sandro, Sturaro, Asamoah, Pereyra, Zaza, Padoin.
Infortunati: Asamoah, Khedira, Marchisio, Mandzukic, Lichtsteiner, Caceres.

Come vederla
Napoli-Juventus sarà trasmessa in diretta – sia in tv che in streaming, a pagamento – da Sky Sport e da Mediaset Premium. In tv sarà visibile sui canali Sky Sport 1 e Sky Calcio 1 (canali 201 e 251) e su Premium Sport di Mediaset Premium (canale 370 del digitale terrestre). In streaming su computer, tablet e Cagliari-Napoli sarà visibile tramite i servizi di streaming Sky Go e Premium Play.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.