Una moneta dal valore di zero euro dipinta su un muro ad Atene, 30 giugno 2015. (Socrates Baltagiannis/picture-alliance/dpa/AP Images)

La crisi sui muri di Atene

I graffiti di artisti greci e internazionali in città sono una specie di commento alla crisi e alle vicende di queste settimane

Una moneta dal valore di zero euro dipinta su un muro ad Atene, 30 giugno 2015. (Socrates Baltagiannis/picture-alliance/dpa/AP Images)

Atene è una città particolarmente ricca di street art, anche grazie a una legislazione piuttosto permissiva. Da anni artisti da tutto il mondo, non solo greci, dipingono i muri di case e negozi con graffiti e murales, che si sono arricchiti sempre più di messaggi politici e sociali con l’aggravarsi della crisi nel paese. Negli ultimi giorni ne sono stati realizzati di nuovi per commentare le trattative con la troika (il termine comunemente utilizzato per indicare la Commissione europea, il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Centrale Europea), il referendum organizzato dal primo ministro Alexis Tsipras, la bancarotta nei confronti dell’FMI e in generale le difficoltà economiche che devono affrontare i cittadini greci.