Pubblicita del Cinturato Pirelli, 1961 Riccardo Manzi (Una musa tra le ruote – Corraini)

La comunicazione dei pneumatici

È uscito un libro sulla comunicazione di Pirelli tra il 1872 e il 1972, che raccoglie bozzetti, pubblicità e illustrazioni realizzate da artisti come Marcello Dudovich e Bruno Munari

Pubblicita del Cinturato Pirelli, 1961 Riccardo Manzi (Una musa tra le ruote – Corraini)

Mercoledì 24 giugno si terrà alla Triennale di Milano la presentazione di Una musa tra le ruote, un libro pubblicato dalla casa editrice Corraini e dedicato alla storia della comunicazione di Pirelli, la famosa azienda fondata a Milano dall’ingegnere Giovanni Battista Pirelli, dedicata inizialmente alla lavorazione del cacciù e diventata famosa soprattutto per gli pneumatici. Il libro raccoglie circa 450 bozzetti e disegni originali realizzati da 200 artisti diversi tra il 1872 e il 1972 per pubblicizzare i prodotti Pirelli, illustrare la rivista Pirelli o festeggiare gli anniversari importanti dell’azienda, conservati nell’archivio della fondazione. Pirelli è infatti conosciuta anche per le campagne pubblicitarie affidate, soprattutto dai primi del Novecento in poi, ad artisti importanti come Marcello Dudovich, Aldo Mazza, Leonetto Cappiello e Bruno Munari.

Come spiega la casa editrice, «negli anni Trenta Pirelli comincia a pianificare internamente le campagne pubblicitarie, abbracciando i più moderni orientamenti della grafica del tempo e, a partire dal secondo dopoguerra, raggiunge il punto più alto della sua comunicazione pubblicitaria. Impronta infatti la sua azione nel segno dell’integrazione tra cultura politecnica e cultura umanistica, unione che si realizza perfettamente anche sulle pagine della rivista “Pirelli”, che vede le firme di importanti intellettuali, giornalisti, scrittori, poeti, su temi legati alla tecnica e all’industria, come su arte, cinema, letteratura, architettura. Con la pubblicità dei prodotti Pirelli si cimentano i più importanti esponenti della nascente scuola grafica italiana e alcuni dei più grandi nomi della grafica internazionale, contribuendo alla creazione di uno “stile Pirelli” nella comunicazione, sinonimo di qualità, innovazione e sperimentazione».

Alla presentazione di Una musa tra le ruote saranno presenti Antonio Calabrò, consigliere delegato della Fondazione Pirelli, l’architetto Alessandro Mendini, i designer Leonardo Sonnoli e Andrea Braccaloni, e il presidente di Pirelli, Marco Tronchetti Provera.