(EPA/ELVIS GONZALEZ)
  • Sport
  • mercoledì 17 Giugno 2015

L’arresto di Arturo Vidal in Cile

Il giocatore del Cile ha fatto un incidente con la sua Ferrari durante la Coppa America in Cile ed è stato fermato per guida in stato d'ebbrezza: lì non si parla d'altro

(EPA/ELVIS GONZALEZ)

Arturo Vidal, calciatore della Juventus e della nazionale del Cile, è stato arrestato martedì notte per ubriachezza dopo un incidente con la sua Ferrari su una strada della periferia di Santiago, la capitale del Cile, scrive Agence France Presse. Vidal ha 28 anni ed è un famoso e forte calciatore cileno: e proprio in questi giorni in Cile si sta disputando la Coppa America di calcio, motivo per cui la notizia dell’arresto è da ore in grande evidenza sulle homepage dei siti di news, ed è molto discussa online. Vidal al momento è anche il miglior marcatore del torneo, con 3 gol segnati.

Non è ancora chiarissimo cosa sia successo, ma sembra che l’auto che guidava Vidal si sia scontrata con un’altra macchina, prima di finire fuori strada. A bordo della Ferrari c’era anche la moglie di Vidal, Maria Teresa Matus, che è rimasta ferita in modo non grave nell’incidente. Molti utenti di Twitter hanno postato le immagini della Ferrari di Vidal semidistrutta dopo l’incidente.

Dopo l’incidente e dopo essere stato rilasciato dalla polizia, Vidal ha pubblicato un video sulla sua pagina Facebook dicendo di stare bene e spiegando che l’incidente non è stato colpa sua.

Sui media cileni è circolato anche un altro video girato subito dopo l’arrivo dei carabinieri sul luogo dell’incidente. Dalle immagini non si vede chiaramente il volto di Vidal, ma si sente un dialogo che sembra avvenire tra il giocatore e le forze dell’ordine. Vidal avrebbe detto: «Come posso aver guidato in quel modo? Non posso essere così stupido, non pensa?». La risposta: «Sì, ha fatto una cazzata, signore». Dopo qualche secondo Vidal si rivolgerebbe di nuovo al carabiniere: «Mi vuoi ammanettare?». E l’agente: «Non renda le cose più difficili». La conversazione finisce con una frase che è stata riportata nei titoli dei media cileni: «Espósame, pero te vas a cagar a todo Chile”, cioè: «Ammanettami, ma così fotterai tutto il Cile».

Questa mattina (tardo pomeriggio in Italia) c’è stata l’udienza per l’accusa di guida in stato di ebbrezza: il giudice ha deciso di sospendere la patente di Vidal e di avviare un’indagine per accertare le sue responsabilità nell’incidente di ieri sera. Intanto a Vidal è stato imposto l’obbligo di firma al consolato cileno di Milano, come misura cautelare. L’allenatore della nazionale cilena Jorge Sampaoli, durante una conferenza stampa, ha detto che Vidal non verrà escluso dalla nazionale per violazione del codice etico e di comportamento: «Ha commesso un errore, ma non così grave da meritare l’esclusione dalla Coppa America».