Annarita Sidoti con la medaglia d'oro alla fine della 10 chilometri marcia dei Mondiali di atletica di Atene del 1997 (AP Photo/Doug Mills, File)
  • Sport
  • giovedì 21 Maggio 2015

È morta Annarita Sidoti

Aveva 45 anni, è stata una delle più forti marciatrici italiane nella storia dell'atletica leggera. Aveva vinto un oro ai Mondiali del 1997

Annarita Sidoti con la medaglia d'oro alla fine della 10 chilometri marcia dei Mondiali di atletica di Atene del 1997 (AP Photo/Doug Mills, File)

È morta oggi Annarita Sidoti, una delle più forti marciatrici italiane nella storia dell’atletica leggera. Sidoti aveva 45 anni e dal 2009 era malata di tumore. Era nata a Gioiosa Marea, in provincia di Messina, ed è stata una delle atlete più vincenti degli anni Novanta: a 21 anni, nel 1990, vinse la medaglia d’oro sulla 10 chilometri di marcia agli Europei di atletica di Spalato. La vittoria più importante della sua carriera l’ha ottenuta ai Mondiali di atletica di Atene del 1997, quando vinse l’oro nella 10 chilometri di marcia. In tutto, Sidoti ha partecipato a tre edizioni delle Olimpiadi e sei Mondiali. Il suo record personale sulla marcia da 20 chilometri è di un’ora, 28 minuti e 38 secondi, ad oggi sesta miglior prestazione italiana di sempre (oggi la marcia da 10 chilometri non è più praticata a livello internazionale).