Il festival Officina Expo

Verranno organizzate a Milano dal 13 maggio sei lezioni aperte sul tema del futuro. Tra i relatori Ferruccio de Bortoli, Alessandro Baricco e Marco Paolini

Tra i numerosi eventi che Milano ospiterà nei prossimi mesi durante il periodo dell’Expo c’è anche il festival Officina Expo, che inizierà mercoledì 13 maggio e finirà giovedì 15 ottobre: verranno organizzate sei lezioni aperte sul tema del futuro, in cui interverranno tra i relatori l’ex-direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli, lo scrittore Alessandro Baricco e il drammaturgo Marco Paolini.

L’evento – promosso dal Comune di Milano – è stato organizzato dagli scrittori Alessandro Bertante e Antonio Scurati, che si sono basati sull’idea del festival Officina Italia che hanno organizzato per cinque anni a Milano alla Palazzina Liberty, fino a due anni fa. Officina Italia prevedeva la lettura, da parte di alcuni scrittori, di opere inedite per rilanciare l’idea di fare cultura a Milano. Per il periodo dell’Expo, Officina Expo non sarà però più basato sulla letteratura ma sul tema del futuro: gli ospiti proporranno quindi una loro idea di quello che sarà il futuro del mondo e della società. Alessandro Bertante, condirettore artistico dell’evento ha spiegato: “La mia generazione, quella degli anni ’70, è sempre stata rivolta verso il passato, abbiamo pensato che l’Expo fosse una buona occasione per provare a trovare una narrazione possibile o un’immagine più chiara di quello che sarà il nostro futuro”.

Le sei lezioni – gratuite e senza prenotazione – si terranno nei luoghi scelti dal Comune di Milano per rappresentare Milano durante l’Expo: il Museo del Novecento, la Pinacoteca di Brera, il Castello Sforzesco e la chiesa di Santa Maria delle Grazie. Oltre ai relatori citati, saranno ospiti del festival anche lo scrittore spagnolo Javier Cercas, il filosofo spagnolo, specializzato in teorie sul gender, Paul Preciado e lo scrittore e critico Walter Siti. Mercoledì 13 maggio ci sarà la prima lezione, tenuta dall’ex direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli con il titolo “Informare, comunicare, condividere nell’era dei social network“, mentre sul sito del Comune di Milano si può trovare il programma completo.

Nella foto la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, dove si terrà una delle lezioni dell’Officina Expo (Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.