• Mondo
  • mercoledì 6 maggio 2015

Gli uccelli indonesiani trafugati nelle bottiglie di plastica

Sono stati recuperati dalla polizia indonesiana, tra loro ci sono anche esemplari di una specie protetta e in via di estinzione

La polizia indonesiana ha arrestato un uomo sospettato di essere un trafficante di uccelli rari e preziosi. L’uomo, spiega BBC, è stato arrestato su una nave nei pressi della città di Surabaya e con sé aveva diversi uccelli: per evitare che battessero le ali e provassero a scappare li aveva infilati in bottiglie di plastica a cui era stato tolto il fondo. Tra gli uccelli sequestrati dalla polizia ci sono anche diversi cacatuidi, rari pappagalli appartenenti a una specie protetta e in via di estinzione che possono valere oltre 1.000 euro l’uno.

Il video, diffuso da Reuters, contiene un audio originale non italiano

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.