© Ray Collins - Found At Sea

Non esistono due onde uguali

Lo dimostrano le immagini di Ray Collins, che fotografa solo onde (e le luci e i cieli attorno)

Onde

Il fotografo australiano Ray Collins ha preso per la prima volta in mano una macchina fotografica nel 2007, per fotografare i suoi amici che facevano surf. Dopo aver scattato quelle foto Collins si rese conto di essere interessato alle onde del mare, più che ai suoi amici: da quel momento ha scattato centinaia di foto di onde, immagini “epiche” che catturano e raccontano la potenza del mare, e che sono anche molto diverse l’una dall’altra nonostante l’omogeneità di soggetti. Collins, che è daltonico, è stato anche attirato dai giochi di luce e dalle sfumature di colore che si creano nell’acqua, che per lui resta il suo luogo ideale: “mi sento molto più a casa stando nell’acqua salata con la mia macchina fotografica che in qualsiasi altro luogo sulla terra”.

Collins ha ricevuto in poco tempo molti riconoscimenti e premi per le sue foto, che gli hanno permesso di pubblicare il libro Found at Sea, con le sue foto più belle di onde. Gli altri lavori di Ray Collins si possono vedere sul suo sito e sulla sua pagina Instagram.