• Mondo
  • giovedì 5 marzo 2015

La foto di Matteo Renzi che posa dei fiori per Boris Nemtsov a Mosca

Il presidente del Consiglio italiano ha posato cinque garofani rosa sul luogo dove la scorsa settimana è stato ucciso il noto oppositore di Putin, vicino al Cremlino

Il presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi si trova da ieri a Mosca, la capitale della Russia, in visita ufficiale. Giovedì mattina ha fatto visita al luogo dove venerdì 27 febbraio è stato ucciso Boris Nemtsov, noto oppositore politico del presidente russo Vladimir Putin. Renzi è andato sul ponte Bolshoi Moskvorecki, poco distante dal Cremlino, e ha depositato per terra cinque garofani rosa. Renzi era accompagnato dall’ambasciatore italiano a Mosca, Cesare Maria Ragaglini. Non si conoscono ancora né i motivi né i responsabili dell’uccisione di Nemtsov.

 

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.