• Sport
  • lunedì 9 febbraio 2015

Il guaio di Mason Plumlee durante una partita di NBA

Un giocatore dei Brooklyn Nets stava cercando di salvare una palla ed è finito addosso a una cameriera, rovesciando un sacco di birra

Mason Plumlee, cestista statunitense dei Brooklyn Nets, durante la partita della NBA – la National Basketball Association, la più importante lega professionistica di pallacanestro – contro i Washington Wizards di sabato 7 febbraio non è riuscito a frenare la corsa per salvare una palla dall’uscita del campo ed è finito addosso a una cameriera dello stadio dei Wizards, al Verizon Center. La cameriera aveva in mano un vassoio pieno di birre che sono finite addosso ad alcuni spettatori (il bello e il brutto di stare in prima fila per assistere a una partita) e per terra a bordo campo: ci sono voluti alcuni minuti e molti asciugamani per pulire il tutto. La partita è poi terminata 124 a 77 per i Washington Wizards.

 (AP Photo/Alex Brandon)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.