• Mondo
  • mercoledì 4 Febbraio 2015

Le foto di Renzi e Tsipras a Roma

Si sono conosciuti meglio, hanno parlato di riforme e Unione Europea e poi si sono scambiati dei regali spiritosi davanti ai giornalisti

Martedì 3 febbraio il presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi, ha incontrato il nuovo primo ministro greco, Alexis Tsipras, al governo da poco più di una settimana grazie alla vittoria del suo partito Syriza alle ultime elezioni legislative. Renzi e Tsipras si sono incontrati a Palazzo Chigi, la sede del governo italiano a Roma, e hanno tenuto poi una conferenza stampa (con una traduzione non simultanea che ha reso tutto piuttosto lento e tortuoso). Uno dei temi più discussi è stata la posizione del nuovo governo greco sull’Unione Europea e sull’opportunità della Grecia di pagare i suoi debiti nei confronti della cosiddetta “troika”, Commissione europea, Fondo monetario e Banca centrale europea.

Durante la conferenza stampa che è seguita all’incontro bilaterale, Renzi ha fatto alcune battute con i giornalisti. Ha detto per esempio: «Ho passato il mio primo anno al governo accusato di essere un pericoloso uomo di sinistra in Unione Europea e un pericoloso uomo di destra in Italia. Per me l’arrivo di Alexis è una benedizione». Tsipras ha ribadito la necessità di maggiori riforme per portare a Stati più funzionali: ha anche detto che lui e Renzi sono coetanei e che la loro generazione è quella che ha subito di più le scelte politiche inadeguate fatte negli ultimi anni a livello non solo nazionale. I due si sono anche scambiati dei regali: Tsipras ha regalato a Renzi un cd di pizzica, la popolare danza diffusa in alcune zone della Puglia, mentre Renzi ha regalato a Tsipras una cravatta, riferendosi al fatto che il primo ministro greco ha detto in passato che indosserà la cravatta solo quando la Grecia sarà uscita dalla crisi economica.