Cosa fare a Milano secondo il New York Times

Una lista di posti consigliati agli americani che ci capitano per un weekend, ma interessante anche per gli altri

Il New York Times ha pubblicato una breve guida turistica di Milano per la sua rubrica 36 Hours, che viene pubblicata da più di dieci anni e offre consigli su cose vedere e dove mangiare per chi ha meno di due giornate piene da dedicare alla visita di una città (aveva già pubblicato una cosa simile, su Milano, nel 2011). La giornalista Ingrid K. Williams ha scelto undici posti fra cui sei dove andare a fare colazione, cena o aperitivo, e altri cinque da visitare. Sono tutti più o meno in centro, a Milano, e facilmente raggiungibili con un normale biglietto per i mezzi pubblici (che costa 1,50 euro). Qui sotto, i posti consigliati dal New York Times, con l’indirizzo e la scansione oraria della giornata e mezzo a disposizione (in fondo, c’è anche una mappa con tutti i posti segnalati). Nel video pubblicato assieme all’articolo, viene anche citato l’Hangar Bicocca, un importante museo di arte contemporanea vicino all’università Bicocca.

mappa

foto: AP Photo/Luca Bruno

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.