• Mondo
  • giovedì 30 ottobre 2014

La colata di lava alle Hawaii

È iniziata alcune settimane fa, ma solo da alcuni giorni si è avvicinata molto al centro di un piccolo paese, distruggendo alcune strade e un cimitero

Da alcuni giorni una colata di lava si sta avvicinando al centro di Pahoa, un paese di circa 950 abitanti situato sulla più grande delle isole Hawaii, negli Stati Uniti. Giovedì mattina (cioè la sera italiana), la colata era a circa 30 metri da una casa del paese, e a meno di 150 metri dalla strada principale del paese. La colata è emersa alcune settimane fa dal vicino vulcano Kilauea, ed è avanzata a una velocità fra i 9 e i 14 metri all’ora. Finora, nessuna persona è rimasta ferita dalla colata, che ha una temperatura di circa 900 gradi Celsius e finora ha coperto alcune strade e un cimitero di Pahoa.

La polizia ha organizzato dei blocchi stradali per proteggere gli abitanti di Pahoa e nel sono state chiuse le scuole e alcuni negozi. Gli abitanti di 50 case che si troveranno sul percorso della colata sono stati avvisati ad essere pronti ad evacuare la propria casa. Fra il 1983 – data di inizio della attuale attività vulcanica – e il 1990 il Kilauea ha distrutto 180 abitazioni.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.