• Mondo
  • lunedì 7 luglio 2014

È deragliato un treno che trasportava fusoliere di Boeing 737

In Montana, negli Stati Uniti: alcune fusoliere sono finite nel fiume che costeggia la ferrovia, non ci sono feriti (foto)

Giovedì 3 luglio un treno che trasportava alcune fusoliere di aerei Boeing 737 è deragliato mentre percorreva un tratto di ferrovia lungo il Clark Fork River, in Montana, nel nord est degli Stati Uniti. Le cause del deragliamento, scrive il Guardian, non sono ancora state chiarite, tuttavia 19 dei 90 vagoni del treno sono usciti dai binari e sono scivolati lungo la scarpata che scendeva verso il fiume Clark Fork. Nessuno è rimasto ferito. Il treno stava trasportando 6 fusoliere di Boeing 737 e altre parti di assemblaggio verso gli stabilimenti della Boeing nello stato di Washington. Il portavoce della Boeing, Doug Alder, ha detto che i danni alle fusoliere non sono ancora stati valutati e che non è ancora chiaro se e quanto l’incidente rallenterà la produzione. La ferrovia è stata riaperta sabato 5 luglio, ma una squadra di 50 persone con macchinari pesanti è ancora al lavoro per recuperare i vagoni deragliati e le fusoliere, alcune delle quali sono finite nel fiume. Una portavoce delle ferrovie del Montana, Lynda Frost, ha spiegato che non si sa quanto ci vorrà per il recupero delle fusoliere, poiché è la prima volta che la Montana Rail Link affronta un problema del genere.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.