• Sport
  • sabato 28 Giugno 2014

Il Brasile ai quarti, fuori il Cile

Ci sono voluti i calci di rigore, dopo che era finita 1-1 e il Cile aveva preso una traversa alla fine dei tempi supplementari

Brasile-Cile è finita 4-3 ai calci di rigore, dopo che la partita era terminata 1-1 alla fine dei tempi regolamentari e supplementari. Era la prima partita degli ottavi di finale dei Mondiali di calcio in Brasile, e cioè la prima delle partite a eliminazione diretta, e il Brasile si è qualificato ai quarti di finale, ma dopo aver faticato per gran parte della partita. Ai rigori hanno segnato David Luiz, Marcelo e Neymar per il Brasile, e solo Aránguiz e Díaz per il Cile; hanno sbagliato Mauricio Pinilla, Alexis Sánchez e Gonzalo Jara per il Cile, e Willian e Hulk per il Brasile.

Il Brasile aveva iniziato la partita in modo convincente, attaccando e rimanendo più o meno stabilmente nella metà campo del Cile per i primi venti minuti: al 18esimo, il difensore del Brasile David Luiz ha segnato un gol a pochi passi dalla porta, ricevendo un passaggio deviato su calcio d’angolo. Poi il Cile ha preso coraggio e ha cominciato a creare qualche occasione, e poco dopo la prima mezz’ora di gioco l’attaccante Alexis Sánchez – uno dei più forti e più temuti giocatori del Cile – ha segnato il gol del pareggio.

Il gol di David Luiz
Il gol di Alexis Sánchez

Alla fine del primo tempo, nel tunnel che porta agli spogliatoi, c’è stata una breve zuffa tra giocatori, cominciata dopo che l’attaccante del Brasile Fred ha tirato uno scappellotto a Gary Medel, difensore del Cile, ma è più o meno finita lì, e poi i giocatori sono tornati regolarmente in campo per il secondo tempo.

Non ci sono state molte occasioni da gol, nel secondo tempo, ma il Cile è sembrato per lunghi tratti la squadra messa meglio in campo, mentre il Brasile ha attaccato raramente e con meno convinzione e insistenza rispetto all’inizio della partita. Al 56esimo è stato giustamente annullato un gol all’attaccante brasiliano Hulk, che è stato anche ammonito, perché ha controllato il pallone con un braccio, prima di calciarlo in porta. Al 65esimo Julio Cesar, portiere del Brasile, ha fatto una gran parata su un tiro di sinistro, potente e al volo, del centrocampista cileno Charles Aránguiz.

Il gol annullato a Hulk
Nei tempi supplementari il Brasile ha ripreso ad attaccare un po’ di più, soprattutto nel primo tempo, ma sostanzialmente si è giocato molto poco. Un’ultima cosa notevole: nell’ultimo minuto del secondo tempo supplementare un gran tiro dell’attaccante del Cile – e del Cagliari – Mauricio Pinilla ha colpito la traversa. La traversa di Pinilla