Sunday Post

Perché alcuni sono più mattinieri di altri, il guaio con Twitter della polizia di New York e Shirley MacLaine, tra le cose più lette sul Post questa settimana

Tra le cose più lette sul Post questa settimana c’è la spiegazione sul perché alcuni sono più mattinieri e altri no: ed è un’abitudine che dipende da cose diverse, per esempio il tempo che si passa con un’illuminazione artificiale (che può confondere l’ipotalamo). Poi c’è una storia molto buffa che ha coinvolto la polizia di New York e un hashtag diffuso per migliorare l’immagine del dipartimento, ma che in poco tempo si è trasformata in un guaio. Tra le cose più lette della settimana ci sono anche argomenti meno impegnativi: le bellissime foto di centri commerciali abbandonati, gli 80 anni di Shirley MacLaine (che come dice Barack Obama, al massimo ne dimostra 51) e il formidabile archivio storico British Pathé, dove si possono trovare video di Mussolini che gioca con un cucciolo di leone, per esempio.

– Perché alcuni sono mattinieri e altri no
C’entrano gli ormoni, la luce artificiale, i geni e qualche cattiva abitudine

A che punto è Renzi
Cosa ha promesso, cosa ha fatto, e cosa dovrebbe succedere d’ora in poi

Il guaio con Twitter della polizia di New York
Un hashtag inventato per mostrarsi più “amichevole” è diventato il veicolo di immagini per niente edificanti, e tema di discussione

Centri commerciali abbandonati
Le bellissime foto di Seph Lawless di due centri commerciali dell’Ohio in attesa di demolizione

Il libro di economia di cui tutti parlano
Lo ha scritto il francese Thomas Piketty, è primo su Amazon negli Stati Uniti ed è lungo 685 pagine

La rimozione del Segreto di Stato sulle stragi
Matteo Renzi ha firmato una nuova direttiva, ma che viene da lontano e in molti suggeriscono prudenza sul fatto che possa portare a rivelazioni importanti

Le foto di 80 anni di Shirley MacLaine
Compiuti giovedì 24 aprile: ma come dice Barack Obama, al massimo ne dimostra 51

Il grattacielo più alto del mondo
Si chiama Kingdom Tower e lo stanno costruendo in Arabia Saudita con un ambizioso progetto finanziato dal nipote del re Abdullah: sarà alto un chilometro e avrà 200 piani

Il formidabile archivio storico British Pathé
La leggendaria agenzia di cinegiornali britannica ha messo su YouTube un enorme archivio in cui perdersi: ci sono Mussolini che gioca con un cucciolo di leone, il disastro dello Hindenburg, la bomba su Hiroshima e Schwarzenegger che vince Mr. Universo

Le foto del secondo weekend al Coachella
Arcade Fire (prendendo in giro i Daft Punk), Pharrell Williams, Muse, Outkast e altri ancora al festival pop e rock che si tiene ogni anno in California

Dai blog:
– Giornali di un altro pianeta, di Francesco Costa.
Un posto in Rai, di Luca Sofri.
Il 25 aprile del 1994, di Stefano Nazzi.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.