• Tecnologia
  • Questo articolo ha più di otto anni

Il grattacielo più alto del mondo

Si chiama Kingdom Tower e lo stanno costruendo in Arabia Saudita con un ambizioso progetto finanziato dal nipote del re Abdullah: sarà alto un chilometro e avrà 200 piani

Ad aprile a Gedda, in Arabia Saudita, è inizia la costruzione vera e propria della Kingdom Tower, destinata a diventare il più alto grattacielo del mondo. Quando sarà completato, l’edificio sarà alto all’incirca un chilometro: l’altezza precisa è mantenuta segreta dai progettisti per evitare che siano avviati altri progetti per superare in tempi brevi il loro record. Il grattacielo sarà quindi di circa 170 metri più alto del Burj Khalifa di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, attualmente la struttura più alta mai realizzata dall’uomo e costruita in appena cinque anni.

La Kingdom Tower avrà 200 piani e al 157esimo piano avrà una grande piattaforma circolare che farà da terrazzo. Si stima che per l’intera costruzione del grattacielo saranno necessari 1,23 miliardi di dollari e che l’edificio richiederà l’utilizzo di almeno 80mila tonnellate di acciaio per la sua struttura. L’operazione è finanziata da Kingdom Holding Company, la più grande società dell’Arabia Saudita. La gestione del progetto è in mano al principe Al-Waleed bin Talal, il più ricco arabo del Medio Oriente e nipote del re Abdullah.

Inizialmente i piani per la Kingdom Tower erano molto più ambiziosi: l’idea era di costruire un grattacielo alto 1,6 chilometri, circa un miglio, ma il progetto si è arenato quando si è constatato che la zona prevista per la costruzione non avrebbe potuto sostenere l’intero peso della struttura. La torre è stata progettata dallo studio di architetti di Chicago Adrian Smith + Gordon Gill Architectures, lo stesso che ha lavorato alla progettazione del Burj Khalifa.

Il grattacielo è stato progettato con una forma molto affusolata, studiata appositamente per ridurre i carichi dovuti all’impatto dei venti sulla sua superficie, soprattutto alle quote più alte. Secondo i progettisti, la Kingdom Tower sarà visibile a chilometri di distanza come una pianta del deserto, “forte e resistente che si proietta nel futuro come l’Arabia Saudita”.

 

La costruzione della Kingdom Tower rientra in un progetto più ampio per la realizzazione di Kingdom City, un nuovo grande quartiere lungo il Mar Rosso sul lato nord di Gedda con palazzi di nuova concezione. La zona avrà aree residenziali di lusso, centri commerciali e sedi di diverse istituzioni finanziarie del paese. L’obiettivo è di terminare la costruzione del grattacielo entro il 2019, ma secondo diversi esperti potrebbe essere necessario più tempo per il suo completamento.