Il governo Renzi ha la fiducia della Camera

Con 378 voti favorevoli, 220 contrari, un astenuto: la votazione è finita intorno alle 20:30

20:34 – 378 favorevoli, 220 contrari, un astenuto. Il governo Renzi ha la fiducia anche alla Camera.

20:28 – Si è appena conclusa la prima chiama ed è iniziata la seconda: tra poco il risultato del voto.

19:21 – Inizia la votazione nominale per la fiducia. Si inizia da Manlio Di Stefano (è stato estratto il suo nome) e si procede in ordine alfabetico. Ogni deputato sfilerà sotto i banchi della presidenza e dichiarerà il suo “sì” o il suo “no” alla fiducia. L’operazione durerà almeno un’ora. Sentitevi liberi di sgranchirvi, ma poi tornate, dai.

19:20 – Il Partito Democratico voterà la fiducia al governo Renzi, conclude Speranza.

19:19 – È stata una giornata lunga per tutti, anche per la deputata Paola Binetti. Qui altre foto dalla Camera.

Camera

19:14 – Speranza: si può provare a cambiare le cose, mettendoci forza, umiltà e coraggio.

19:12 – Speranza: diciamo a testa alta che siamo la più grande comunità di donne e di uomini del paese.

19:10 – Alla fine del tunnel c’è Speranza. Inizia l’intervento di Roberto Speranza per la dichiarazione di voto a nome del Partito Democratico. È l’ultima della giornata.

19:09 – D’Incà: questo sarà l’ultimo governo dei partiti, il prossimo sarà il governo del Movimento 5 Stelle.

19:02 – Piccolo dettaglio: Enrico Letta non è seduto tra i banchi del Partito Democratico.

19:00 – Inizia l’intervento di Federico D’Incà, del M5S.

18:59 – Brunetta: “le auguriamo la fiducia che si ottiene dal popolo, solo quella”.

18:55 – Brunetta dice a Renzi “accetto a nome del mio partito la sua agenda sulle riforme”. Poi elenca numerose condizioni, le clausole scritte in piccolo.

18:54 – Brunetta dice a Renzi che la fiducia da parte di Forza Italia se la dovrà meritare.

18:53 – Brunetta: libertà e franchezza impongono di dire la verità perché “la sovranità appartiene al popolo, non alla casa del popolo del PD”.

18:52 – Brunetta: lei vuole il linguaggio della franchezza e per questo noi oggi le diciamo di no, spiega a Renzi.

18:51 – Renato Brunetta inizia il suo intervento per Forza Italia.

18:50 – Migliore ricorda a Renzi che sarebbe più naturale se si facesse vedere in giro con quelli di SEL e non con quelli di NCD. Chiude confermando che negherà la fiducia al governo.

18:48 – Migliore accenna anche alla necessità di fare una nuova legge sugli stupefacenti, dopo la bocciatura della Fini – Giovanardi.

18:47 – Migliore chiede che le Poste non siano privatizzate e che non lo sia nemmeno la Cassa depositi e prestiti.

18:41 – Per la dichiarazione di voto di SEL parla Gennaro Migliore. Vi ricordiamo che potete seguire gli interventi, parola per parola, qui in streaming.

18:40 – Cicchitto conferma che Nuovo Centrodestra voterà sì alla fiducia.

18:38 – Il video dell’arrivo di Enrico Letta nell’aula della Camera prima della replica di Matteo Renzi. L’ex presidente del Consiglio ha salutato con un cenno i banchi del governo, poi è andato da Bersani.

18:31 – Angelino Alfano, leader di Nuovo Centrodestra e ministro dell’Interno, ha appena raggiunto i banchi del governo e parla con Renzi.

18:29 – È tempo di Fabrizio Cicchitto per Nuovo Centrodestra, parla della “moria delle piccole medie imprese”.

18:28 – Renzi ascolta le dichiarazioni di voto dai banchi del governo, che si sono vuotati dopo il suo discorso.

18:27 – Romano: vogliamo riforme radicali per il lavoro e per l’impresa, nel campo della revisione della spesa pubblica e in quello dei meccanismi che premino i talenti e le capacità.

18:23 – Il gruppo di Scelta Civica darà la fiducia, dice Andrea Romano.

18:22 – Dellai conferma che Per l’Italia voterà con “compattezza” la fiducia al governo Renzi.

18:20 – Dellai dice che “la gente chiede velocità e anche lentezza, nello stesso tempo”.

18:14 – Lorenzo Dellai di Per l’Italia parla del tema della famiglia, dicendo che “siamo l’unico paese in Europa che non lo ha affrontato seriamente”.

18:12 – Giorgetti: neghiamo la fiducia al governo.

18:10 – Giorgetti dice che l’economia in Italia “ha ingrippato”, sono termini tecnici.

18:02 – Inizia l’intervento di Giancarlo Giorgetti della Lega Nord e parla di “incoscienza della volontà” riferendosi a Matteo Renzi.

18:00 – Bersani dopo il discorso di Renzi ha risposto ad alcuni giornalisti spiegando che: “Benché mi pare che questo governo non abbia tra le sue qualità migliori l’umiltà, penso che sia un governo che ha bisogno di aiuto, che ha lanciato una sfida molto seria, e quindi bisogna darlo questo aiuto, una volta che siano chiari gli obiettivi che ancora credo meritino un po’ di definizione”.

17:56 – Meloni invita Renzi ad andare in India per risolvere la questione dei due fucilieri di marina Latorre e Girone.

17:52 – Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia conferma che il suo partito non darà la fiducia al governo Renzi.

17:50 – Il deputato del M5S Luigi Di Maio ha pubblicato su Facebook le foto di uno scambio di successivi messaggi che Matteo Renzi gli avrebbe fatto avere durante la seduta alla Camera per la discussione della fiducia al governo, martedì. Li trovate tutti qui. Un pensiero al commesso che ha fatto la spola.

dimaio_renzi006

17:48 – Interviene Daniel Alfreider delle Minoranze linguistiche, il suo partito è il Südtiroler Volkspartei.

17:46 – Parla Bruno Tabacci di Centro Democratico, che voterà la fiducia al governo: “Irrobustisca la sua squadra e affronti i problemi. Abbiamo il dovere della speranza, in un percorso rischioso ma senza alternative”.

17:43 – È il turno di Marco Di Lello del PSI. Cita Neruda col classico “lentamente muore”, solo che non era Neruda.

17:40 – Terminata la replica del presidente del Consiglio, iniziano le dichiarazioni di voto dei gruppi parlamentari. Il primo è Antonio Ricardo Merlo di Misto – MAIE. Voterà la fiducia.

17:39 – Renzi conclude, chiedendo la fiducia alla Camera.

17:36 – Renzi: l’Italia non ha finito il proprio tempo, viviamo in un momento nel quale abbiamo ristretto tantissimo sogni e progetti, sembriamo non crederci più nel fatto che si possano cambiare le cose e proprio per questo abbiamo deciso di accelerare.

17:29 – Renzi ripete anche che su temi come la cittadinanza per i figli di stranieri nati e residenti in Italia ci deve essere un confronto, un punto di sintesi.

17:27 – Renzi cita il “servizio civile universale”, tema su cui torna spesso.

17:25 – Renzi: in questi 20 anni la semplificazione è rimasta nei ministeri come nome.

17:23 – Renzi parla di una riduzione di 10 miliardi di euro della pressione fiscale, diversi deputati rumoreggiano.

17:21 – Renzi: lo sblocco totale dei debiti della pubblica amministrazione deve costituire uno shock.

17:16 – Renzi: l’Italia avrà un Senato senza che i senatori abbiano un’indennità, senza che diano la fiducia al governo, senza che votino il bilancio dello Stato.

17:13 – Bersani e Letta, poco fa, prima dell’inizio della replica di Matteo Renzi.

Fiducia Camera

1 2 3 4 Pagina successiva »
Mostra commenti ( )