Le migliori foto in Parlamento del 2013

I fotografi di Camera e Senato quest'anno hanno avuto soddisfazioni sia dai vecchi e consumati protagonisti della scena che dagli ultimi arrivati

È stato un anno piuttosto vivace per i fotografi del Parlamento italiano – ma quale degli ultimi non lo è stato, direte voi – grazie alle elezioni che hanno ricambiato estesamente il personale eletto che ne frequenta le rispettive aule, Camera e Senato: facce nuove, e in questo caso fuor di metonimia. Certo, per i fotografi e gli appassionati delle scene da fotoromanzo che lo raccontano, si sono persi molti protagonisti familiari e capaci di interpretazioni memorabili. Ma ci siamo già abituati ad alcuni brillanti sostituti, e dove il cittadino vede un’inadeguata caduta di stile, il fotografo vede una storia, un personaggio. E poi non ci sono solo le perdite di contegno, ma anche piccoli momenti di umanità, dolcezze, abbracci, e scene di quotidiana convivenza. Ai fautori delle “persone come noi” in Parlamento, le foto del Parlamento offrono l’impressione che i nostri rappresentanti siano tutti molto “come noi”. Agli altri, piaccia o no, un pezzo di storia di questo paese: il 2013.