• mini
  • venerdì 29 Novembre 2013

La parata di Macy’s a New York

Le foto del solito tradizionale spettacolo di palloni giganti tra i grattacieli, per il Ringraziamento

Giovedì tre milioni e mezzo di persone hanno assistito alla tradizionale parata organizzata a New York dai grandi magazzini Macy’s per il giorno del Ringraziamento. La sfilata, all’ottantasettesima edizione, è famosa nel mondo per i suoi giganti palloni aerostatici che raffigurano i personaggi dei cartoni animati e dei fumetti del passato e del presente: quest’anno c’erano in tutto 30 palloni di cui 16 giganti, oltre a 1.600 cheerleaders e ballerini mascherati, 900 clown e 11 bande musicali.

La parata è iniziata alle 9 del mattino, come ogni anno, ma fino a un’ora prima gli organizzatori erano incerti se far sfilare anche i palloni giganti a causa del forte vento, che avrebbe potuto renderli difficilmente controllabili e causare danni come accaduto nell’edizione del 1997, quando un pallone finì su un palo della luce, si distrusse e i suoi detriti ferirono una donna che poi restò in coma per un mese. Alla fine la polizia di New York ha dato il permesso di far volare i palloni a patto di mantenerli a un livello più basso del solito: nonostante questa precauzione, però, il pallone dell’Uomo Ragno è rimasto impigliato in un ramo e si è lievemente danneggiato. Iniziata dall’incrocio tra la 77th Street e Central Park West, la parata è proseguita lungo la Sesta Avenue ed ed è terminata all’incrocio tra la 34esima Strada e Herald Square, dove si trova il negozio principale della catena dei grandi magazzini Macy’s.