• Mondo
  • venerdì 13 Settembre 2013

L’incendio al Jersey Shore

La passeggiata sul mare diventata famosa per i danni dell'uragano Sandy e ricostruita in pochi mesi è stata di nuovo distrutta (foto)

Nel pomeriggio di giovedì 12 settembre un grande incendio ha distrutto un’ampia zona della passeggiata in riva al mare di due famose località turistiche del New Jersey, sulla costa orientale degli Stati Uniti, devastando decine di negozi e causando milioni di dollari di danni.

La notizia è stata ripresa da tutti i media americani e da molti internazionali perché si tratta di una celebre zona ricostruita nell’arco di circa sette mesi dopo l’uragano Sandy nell’ottobre 2012. Le montagne russe finite in mare di Seaside Heights, una delle località dell’incendio di ieri, erano diventate il simbolo dei danni causati dall’uragano (sono state demolite a maggio 2013).

L’incendio è cominciato intorno alle 14.30 ora locale di giovedì (le 20.30 in Italia) e, aiutato dal vento, si è poi esteso per circa otto isolati tra le due famose località turistiche di Seaside Park e Seaside Heights (nota anche perché ci è stata filmata la serie di MTV Jersey Shore). Quattrocento vigili del fuoco sono riusciti a domarlo dopo circa cinque ore. Un intervento importante per fermare il fuoco è stato la rimozione di parte delle assi non ancora bruciate della boardwalk, la tipica passeggiata di legno in riva al mare. Non si conoscono le cause dell’incendio, che non ha causato feriti gravi.