• Mondo
  • giovedì 5 settembre 2013

Tutti da Putin

Le foto dei leader mondiali arrivati oggi al G20 di San Pietroburgo, con antologia di gesti ed espressioni dell'ospite

Nelle prime ore di giovedì 5 settembre i capi di stato che partecipano al G20 hanno raggiunto San Pietroburgo, dove la Russia ha organizzato l’incontro di quest’anno. L’agenda dell’incontro prevede che si parli principalmente di economia, ma il presidente russo Vladimir Putin ha confermato che ci sarà il tempo anche per discutere della Siria, e dell’intenzione degli Stati Uniti di organizzare un intervento militare contro il suo regime accusato di usare armi chimiche. Putin ha accolto personalmente i capi di stato man mano che arrivavano al Palazzo di Costantino, una splendida reggia progettata nella prima metà del diciottesimo secolo. Ed è confortante vedere il muscolare Putin alle prese con sorrisi diplomatici e strette di mano accoglienti rivolte a ospiti con cui spesso – salvo familiari eccezioni – ha da ridire, sempre diplomaticamente.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.