• Mondo
  • venerdì 11 Novembre 2011

Saluti da Putin

Che ne è dell'amico più grande, in questi giorni difficili? Un album di ricordi, risate, baci e cappelli di pelo

Due amici internazionali aveva Berlusconi, nei momenti di gloria e successo: uno ha appena fatto una brutta fine, e l’amicizia si era un po’ giocoforza deteriorata. Ancora di più quindi, adesso, viene da chiedersi che ne sarà dell’altra: si è fatto vivo Vladimir Putin, che dei tre è quello rimasto più solidamente capace di mantenere potere e longevità politica, in un modo o nell’altro? Ci saranno ancora inviti nelle dacie, o in Costa Smeralda? E pesca nel lago, e cene (e il lettone) e abbigliamenti creativi, alla faccia del mondo e di voialtri invidiosi? Fu amicizia vera, leale, nella buona come nella cattiva sorte?
In attesa di scoprirlo, ecco i momenti migliori: mettete su il disco di Apicella.