• mini
  • martedì 12 Febbraio 2013

La tartaruga con le protesi in Giappone

Fu trovata dopo l'attacco di uno squalo, ora nuota grazie a due zampe artificiali: le foto

Getty Images ha diffuso oggi le foto di una tartaruga marina di circa 25 anni che pesa 96 chili, ha una corazza lunga 82 centimetri ed è priva di un terzo della zampa destra e della metà di quella sinistra.

La tartaruga, che si chiama Yu, fu ritrovata nella rete di un pescatore in Giappone nel 2008 e fu portata nel parco acquatico di Suma, vicino alla città occidentale di Kobe. Secondo Naoki Kamezaki, responsabile dell’acquario, l’infermità della tartaruga era stata causata dall’attacco di uno squalo; le permetteva di nuotare solo al 60 per cento della sua velocità normale e per questo i curatori del parco decisero di progettare delle protesi da applicare alle zampe. I primi modelli però erano piuttosto rigidi e probabilmente causavano dolore alla tartaruga. Oggi le sono state applicate due nuove protesi, considerate all’avanguardia: sono di gomma e attaccate a un giubbetto infilato sopra la testa. Kamezaki ha spiegato che «abbiamo lavorato a lungo per disegnare un giubbetto per impedire alla tartaruga di toglierlo involontariamente: può muovere liberamente gli arti e la maglia è morbida». Ha anche spiegato che «il nostro caso può essere l’unico in cui una tartaruga con arti artificiali nuota senza problemi».