• Mondo
  • venerdì 23 novembre 2012

Immagini dal Congo

Le foto che arrivano dall'area di Goma, appena conquistata dai ribelli dell'M23, raccontano bene come vanno le cose dove inizia una guerra

Nelle regioni orientali della Repubblica Democratica del Congo, al confine con il Ruanda, è ripresa da alcune settimane una guerra civile che rischia di portare ancora guerra in una regione tra le più instabili del mondo. Il movimento ribelle dell’M23, composto in parte da disertori dell’esercito governativo e accusato di essere finanziato dal Ruanda, ha iniziato una serie di operazioni militari che pochi giorni fa hanno portato alla conquista dell’importante città di Goma.

Gli scontri hanno causato oltre mezzo milione di profughi. Nelle foto che arrivano dalla RDC ce ne sono molti, che formano lunghe file per registrarsi ai campi profughi o trasportano le loro cose per le strade mentre i soldati corrono nella direzione opposta. Dall’altro lato, nelle foto ci sono loro, i soldati: quelli delle Nazioni Unite, quelli del governo congolese e infine i ribelli. A volte minacciosi e pesantemente armati, a volte distesi su un letto feriti, altre ancora mentre parlano per provare a calmare la popolazione.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.