La spirale luminosa nel cielo del Medio Oriente, stanotte

Centinaia di persone hanno chiamato la polizia, altri hanno parlato di UFO: si trattava in realtà di un test missilistico russo, probabilmente fallito

Giovedì notte una spirale luminosa è stata avvisata nei cieli israeliani, siriani, libanesi, armeni e di altri paesi mediorientali. Centinaia di persone hanno chiamato la polizia, molte ne hanno parlato come di un avvistamento UFO. Su Youtube è stato caricato un video della spirale e su Twitter si è commentato diffusamente l’episodio: alcuni interpretavano la luce come un buon auspicio riguardo la rivolta siriana, altre erano preoccupate che indicasse l’imminente uso di armi chimiche contro la popolazione.

In realtà la spirale luminosa è quasi certamente collegata a un test missilistico continentale condotto dalla Russia. Giovedì sera l’agenzia di stampa russa RIA Novosti aveva raccontato che il paese stava conducendo un test missilistico dalla base lancia razzi di Kapustin Yar, nella regione di Astrachan che si affaccia sul Mar Caspio. Il missile poteva essere visto in Medio Oriente e in Caucaso. Alle 21:39, ora di Mosca, il ministro russo della Difesa ha fatto sapere che il test era andato a buon fine e che aveva colpito il suo obiettivo in un poligono di tiro in Kazakistan. Il sito del quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth ha riportato però l’opinione di Yigal Pat-El, capo dell’Associazione astronomica israeliana, per cui il missile «molto probabilmente è andato fuori controllo», spiegando che l’effetto “spirale luminosa” si deve al fatto che «la gente ha visto i suoi resti e il carburante. Il missile ha raggiunto un’altezza di 200-300 chilometri e per questo è stato visto in così tanti posti».

Non è la prima volta che spirali luminose avvistate nel cielo vengano scambiate per UFO. Nel 2009 in Norvegia molte persone avvistarono una scia luminosa temendo che si trattasse di un UFO o di un meteorite, invece si trattava di un altro test missilistico russo fallito.