Centro culturale. Mestia, Georgia © J. Mayer H.

Architettura creativa

I progetti di Jürgen Mayer-Hermann, belli e originali: mense, stazioni di servizio, aeroporti e dogane e il Metropol Parasol

Dogana tra Georgia e Turchia ©Jesko Malkolm Johnsson-Zahn, Beka Pkhakadze per J. Mayer H.

Jürgen Mayer-Hermann è un architetto tedesco nato nel 1965 ed è il fondatore dello studio architettonico J. MAYER H.,  che si trova a Berlino. Hermann ha iniziato a lavorare come artista e la cosa si riflette chiaramente nei suoi progetti architettonici. Nel progettare gli spazi destinati ad accogliere le persone, Hermann tiene conto di elementi che vanno dall’arte alla scultura, che poi vengono resi funzionali a un progetto architettonico.

Il lavoro dello studio J. MAYER H. viene esposto in moltissimi musei del mondo e collezioni, tra cui il Museo di Arte Moderna (MoMa) di New York e quello di San Francisco. L’opera più conosciuta è il Metropol Parasol, la tettoia che sovrasta Plaza de la Encarnación a Siviglia, quella dove si accamparono l’anno scorso i cosiddetti indignados spagnoli. Grazie al progetto, nel 2005 Hermann ha vinto l’Holcim Award Bronze.

I progetti dello studio J. MAYER H sono spesso caratterizzati da intrecci e maglie di diversi elementi che creano la struttura. Le intercapedini e gli spazi interstiziali diventano luoghi per il pubblico, spazi restituiti alla città. I materiali che utilizzano, le forme che scelgono rimandano alla natura ma anche alla tecnologia e alla ricerca. I progetti sono molto diversi tra loro, per forma e per destinazione d’uso: una mensa, un aeroporto in montagna, una dogana, la stazione di polizia, un tribunale, una stazione di servizio e un centro culturale.

Lo studio di Jürgen Mayer-Hermann è molto attivo ed è possibile vedere altri progetti dal loro sito.