• mini
  • mercoledì 14 marzo 2012

La pubblicità della Red Bull con Gesù che si annoia

La Red Bull ha trasmesso in Sudafrica una pubblicità con Gesù come protagonista che è stata volontariamente bloccata a causa delle critiche che ha ricevuto da parte della conferenza dei vescovi sudafricani. Nel video si vede Gesù mentre pesca con due amici, che dice di annoiarsi e scende dalla barca camminando sulle acque: «Come fai?» gli chiedono e lui risponde: «Non è un miracolo, basta sapere dove sono le pietre da calpestare!».

Il cardinale Wilfred Napier, portavoce della conferenza, ha detto: «Un consiglio per i pubblicitari e le compagnie di pubbliche relazioni: facciano un serio sforzo per imparare il rispetto delle sensibilità. Le persone non sono solo consumatori e i simboli religiosi sono qualcosa di più che semplici occasioni di mercato». E ha chiesto ai fedeli di non consumare la bevanda fino a Pasqua e di dare in beneficenza i soldi che avrebbero speso per comprarla.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.