• Cultura
  • venerdì 10 febbraio 2012

Sporcarsi le mani

Non si può far politica, da che mondo è mondo, senza rimboccarsi le maniche e farsi fotografare con gli attrezzi in mano: le immagini di Alemanno e di quelli prima di lui

Nei giorni scorsi sono girate molto in rete e sui giornali le immagini del sindaco di Roma Gianni Alemanno intento a spalare la neve. Alemanno non è nuovo a gesti di questo tipo: soltanto qualche giorno prima si era fatto fotografare mentre infornava il pane per un’iniziativa di volontariato organizzata dall’Acli e dalla Confcommercio romana, circolano anche foto che lo mostrano mentre maneggia dei rifiuti in una discarica. Sono moltissimi i politici che per motivi propagandistici o per dare il buon esempio si sono fatti fotografare mentre cucinano, visitano cantieri, ridipingono i muri o mantengono l’ordine pubblico, come il sindaco di Vilnius Arturas Zuokas, che ha schiacciato una macchina in divieto di sosta con un carro armato.

Politici che cantano, da Vladimir Putin a George W. Bush

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.