• Sport
  • mercoledì 8 Febbraio 2012

Dieci clamorosi casi di doping

Il ciclista spagnolo Contador è solo l'ultimo campione di una lunga serie

Il 6 febbraio il TAS, il Tribunale Arbitrale dello Sport, ha squalificato per due anni il ciclista spagnolo Alberto Contador, che era risultato positivo agli esami antidoping nel luglio del 2010. Nelle sue urine era stata trovata una minuscola quantità di clenbuterolo, un farmaco stimolante e anabolizzante. Contador ha sempre negato le accuse e ha spiegato la presenza di clenbuterolo con l’assunzione di carne contaminata. Il caso di Contador non è isolato, né nel ciclismo né nello sport in genere: da Diego Armando Maradona a Marion Jones, da Ben Johnson a Barry Bonds fino al caso dell’atleta della Germania Est Heidi Krieger, che assunse così tante sostante dopanti da doversi sottoporre a un intervento chirurgico per cambiare sesso e diventare uomo. Oggi si chiama Andreas.