Cosa farà Monti su casa, ICI e rendite

Il Sole 24 Ore illustra il "pacchetto casa" e le altre misure economiche nei progetti del governo

Marco Mobili sul Sole 24 Ore mette insieme un altro po’ di informazioni e previsioni sulle misure economiche del governo, soprattutto rispetto agli immobili.

Un pacchetto casa da 6 miliardi. Oltre al ritorno del’Ici sulla prima casa, comunque progressiva, e la rivalutazione delle rendite catastali, ci sarà anche una mini-patrimoniale. Il sacrificio sulla casa chiesto ai contribuenti avrebbe comunque un obiettivo dichiarato dallo stesso premier Mario Monti in Parlamento: tassare gli immobili per ridurre il fisco su imprese e lavoratori. Le maggiori entrate, infatti, oltre a contribuire inevitabilmente al rispetto dei saldi di finanza pubblica, dovranno supportare i nuovi sforzi chiesti all’Italia per far fronte alla nuova emergenza “crescita”.
Sul tavolo c’è anche la revisione delle aliquote Irpef e resta allo studio l’aumento dell’Iva, in tutte le forme con un aumento di un punto percentuale delle due aliquote agevolate (4 e 10%) o, in alternativa, di due punti su quella ordinaria del 21 per cento. Ma resta il fatto che l’Iva rappresenta ancora la principale forma di finanziamento della riforma fiscale e dunque della clausola di salvaguardia del 2012 per il pareggio di bilancio.
L’introduzione di un prelievo sul patrimonio immobiliare che possa superare le resistenze politiche del Pdl passerebbe dunque per una sorta di super-Ici sulle seconde e terze case. In sostanza l’imposta comunale sugli immobili crescerebbe al crescere del valore del patrimonio immobiliare del contribuente, ossia al numero di beni posseduti e al loro classamento.

(continua a leggere sul Sole 24 Ore)

Cosa ha in mente il ministro Fornero su pensioni e lavoro

Mostra commenti ( )