• Mondo
  • martedì 18 Ottobre 2011

La tempesta di sabbia in Texas

I video dei forti venti che ieri hanno tinto di rosso e oscurato i cieli di Lubbock

Ieri gli abitanti di Lubbock hanno visto la loro città tingersi di rosso. Venti forti oltre i 110 chilometri orari hanno portato sul centro urbano, che si trova in Texas, una tempesta di sabbia molto intensa. Per tutto il pomeriggio la visibilità è stata ridotta e verso la serata in alcuni punti di Lubbock era quasi a zero.

Prima di raggiungere la città, la tempesta ha viaggiato circa 160 chilometri verso sud. Ne erano già arrivate in passato, ma gli abitanti di Lubbock hanno raccontato di non aver mai visto qualcosa di simile: in pochi minuti il cielo si è arrossato e poi oscurato. Il traffico sulle strade principali si è fermato, molte auto hanno accostato in attesa del passaggio della tempesta.

Anche l’aeroporto della città si è fermato, deviando il traffico aereo verso altri aeroporti. Nella zona i forti venti hanno anche sradicato alcuni alberi, i tetti di alcune abitazioni hanno perso le tegole e un piccolo aeroplano è stato rovesciato. Al momento non si ha notizia di alcun ferito. La tempesta di sabbia, dicono gli esperti, è da ricondurre al periodo di persistente siccità che sta interessando da mesi il Texas. Su estese aree dello Stato non cade una goccia di pioggia da prima dell’estate.