• Mondo
  • giovedì 25 Agosto 2011

«Verrà anche il vostro turno»

Nel 2008 Gheddafi aveva avvertito i leader del Medioriente e del Nordafrica, che intanto se la ridevano

Dal ieri è tornato a circolare parecchio un video risalente al 2008. Mostra un discorso di Gheddafi durante una riunione della Lega Araba in Siria, a Damasco. Alla presenza di capi di Stato e di governo del Medioriente e del Nordafrica, Gheddafi parla della guerra in Iraq e dell’esecuzione di Saddam Hussein decisa da un tribunale iracheno: sostiene che i leader dell’area non dovrebbero cullarsi dell’amicizia degli Stati Uniti, che non gli servirà a niente: questi possono voltargli le spalle da un momento all’altro. Col suo solito tono spiccio, quindi, Gheddafi li avverte: badate che se non facciamo nulla i prossimi sarete voi. Si sentono grandi risate, comprese quelle del presidente siriano Bashar al Assad. E Gheddafi lo ripete, «Verrà anche il vostro turno». Tre anni dopo Ben Ali e Mubarak, storici alleati degli Stati Uniti, hanno lasciato il potere in Egitto e Tunisia anche su esplicita richiesta degli Stati Uniti. La settimana scorsa le pressioni, le sanzioni e le richieste di dimissioni sono arrivate per Assad. E Gheddafi è in fuga, col paese quasi completamente in mano ai ribelli e una taglia sulla sua testa.