• Mondo
  • domenica 7 Agosto 2011

Altre foto di Tottenham oggi

Si rimette in ordine e ci si vergogna, e intanto si definiscono i dettagli di come sono cominciati gli scontri di sabato sera

Secondo le testimonianze che si vanno sommando, quello che ha trasformato una protesta fino a quel momento aggressiva ma non violenta nella notte di devastazioni e saccheggi di Tottenham, a Londra, sarebbe un episodio puntuale per cui qualcuno accusa la polizia. La ricostruzione è ancora confusa ma molti concordano nel dire che tutto sarebbe precipitato quando una ragazza molto giovane – sembra di sedici anni – ha cominciato a lanciare qualcosa verso la polizia:”forse anche una pietra”, dice un testimone. Diversi agenti allora avrebbero reagito con molta violenza aggredendo e colpendo la ragazza con scudi e bastoni. Quando alcuni dei dimostranti si sono resi conto dell’accaduto è cominciato un intensissimo lancio di bottiglie di vetro – raccontato da alcuni video – e poi le violenze sono cresciute per le ore successive. La storia, ancora molto da verificare, è in contrasto con l’atteggiamento tenuto dalla polizia in altri video in cui gli agenti sembrano cercare di contenere le violenze senza intervenire violentemente, e anzi alcune accuse del giorno dopo li accusano di non essere stati più incisivi. Scotland Yard ha annunciato un’inchiesta speciale nel tardo pomeriggio, guidata dal detective John Sweeney. 48 persone sono state arrestate finora.

L'edificio di Tottenham High Road bruciato e semidistrutto, com'era prima di sabato sera

Intanto ha parlato la famiglia di Mark Duggan, l’uomo di 29 anni e padre di quattro figli ucciso giovedì durante un controllo del taxi privato su cui viaggiava, episodio da cui sono nate le proteste di sabato sera. Il fratello ha detto di escludere che sia vero che Duggan abbia sparato contro gli agenti, come nella versione della polizia (che ha mostrato il foro di un proiettile in un’auto), e di aspettare spiegazioni. Ma ha chiesto alle “persone arrabbiate” di restare calme, dicendo che suo fratello era un brav’uomo e non merita di essere accostato a violenze che la famiglia “non può accettare”.

Le foto della notte e di stamattina a Tottenham
–  Cos’è Tottenham