I numeri di Facebook di Letizia Moratti sono gonfiati?

Lo sostiene un video, e mostra come sarebbe possibile

I numeri della pagina di Facebook del candidato sindaco di Milano Letizia Moratti sono stati oggetto di grandi polemiche nei giorni scorsi: in molti hanno accusato i responsabili di avere usato degli artifici per farli crescere con accelerazioni poco plausibili a chi conosce i meccanismi della rete. Dallo staff del sindaco hanno ribattuto che il successo derivasse dal consenso intorno a Moratti, e che se ne rallegravavano. Si sono sommate dietrologie, diffidenze, ipotesi e accuse, e non si è capito bene come stessero le cose. Un’ipotesi più concreta – a credergli – la fa un video messo su YouTube da Claudio Messora del sito Byoblu, che mostra dei meccanismi ingannevoli con cui sarebbe possibile far crescere il numero degli “amici” di una pagina su Facebook a loro insaputa. Nei commenti al video è già nato un dibattito sull’esattezza della ricostruzione.

Aggiornamento: lo staff di Letizia Moratti si dissocia ma non nega “presunte acquisizioni di fan in modalità poco chiara”.

Milano, 25 maggio 2011 – Relativamente alle segnalazioni apparse su numerosi siti web in merito a presunte acquisizioni di Fan in modalità poco chiara il Comitato Elettorale Letizia Moratti per Milano si dissocia e nega ogni coinvolgimento. Le operazioni di pubblicità Online sono sempre state condotte secondo le norme e le modalità prescritte da Facebook affidando l’incarico ad una primaria società di settore. La correttezza del comportamento di chi ha realizzato la campagna è dimostrabile in ogni momento sulla base della documentazione e della rendicontazione del lavoro svolto.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.