• rassegna
  • Questo articolo ha più di undici anni

Non si farà l’Ikea in Versilia

L'azienda ha rinunciato al contestato progetto di stabilimento a Migliarino, in provincia di Pisa

Da anni Ikea progettava di aprire un nuovo centro a Migliarino Pisano, in provincia di Pisa, ma dopo sei anni di trattative con le autorità locali ha deciso di abbandonare l’idea.

Ikea a Pisa, il progetto va in fumo. Da tempo si parlava di un nuovo punto vendita della celebre catena svedese di mobili e articoli di arredamento, che avrebbe dovuto sorgere a Vecchiano, in località Migliarino. Ma gli scandinavi hanno fatto marcia indietro. L’annuncio è stato dato dallo stesso gruppo svedese, che ha motivato la decisione con l'”eccessiva dilazione dei tempi di decisione da parte delle autorità locali”.

“Il management board di Ikea Group – si legge nel comunicato ufficiale – ha ritenuto di cancellare dai propri piani di espansione in Italia il progetto relativo alla realizzazione di un punto vendita Ikea nel comune di Vecchiano, in località Migliarino. Questa risoluzione è stata presa in seguito all’eccessiva dilazione dei tempi di decisione da parte delle autorità locali alle quali il primo progetto è stato presentato 6 anni fa, tempi che hanno reso l’investimento su Vecchiano non più competitivo in relazione ad altre potenziali localizzazioni. La disposizione, inderogabile e definitiva, è stata comunicata dalla direzione del gruppo al management di Ikea Italia due settimane fa, ma si è deciso di renderla pubblica solo oggi vista la precedente fase pre elettorale e prima di conoscere il risultato delle urne. Ikea Italia – conclude la nota – coglie l’occasione per ringraziare il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi che si è, fino ad oggi, adoperato per favorire una soluzione”.

(continua a leggere sull’edizione toscana di Repubblica)