• Mondo
  • venerdì 13 Maggio 2011

Una giornalista di Al Jazeera è scomparsa in Siria

Il governo siriano dice che è stata estradata in Iran, ma Teheran nega di sapere dove si trovi

Dorothy Parvaz ha 39 anni ed è nata in Iran da padre iraniano e madre americana

La giornalista di Al Jazeera Dorothy Parvaz è scomparsa subito dopo essere arrivata a Damasco, in Siria, lo scorso 29 aprile. Martedì il governo siriano ha comunicato che non è più sotto la sua custodia e che è stata trasferita in Iran, a Teheran: «La signora Parvaz ha cercato di entrare in Siria illegalmente con un passaporto iraniano scaduto, di conseguenza è stata estradata in Iran». Il comunicato diffuso dalle autorità siriane specifica che Dorothy Parvaz è stata portata in Iran il primo maggio sul volo 7905 di Caspian Airlines. Il governo iraniano ha detto di non sapere dove si trovi la donna.

Dorothy Parvaz ha 39 anni e fa la giornalista per Al Jazeera dal 2010. È nata in Iran da padre iraniano e madre americana, e si è trasferita in Canada quando aveva 14 anni. Il suo fidanzato ha detto che non era preoccupata di andare in Siria, nonostante il peggioramento della situazione nelle ultime settimane. Pochi giornalisti hanno avuto il permesso di entrare in Siria dall’inizio delle proteste lo scorso marzo. Altri cinque giornalisti sono scomparsi da allora nel Paese.