• Mondo
  • martedì 3 Maggio 2011

La foto di Osama morto

«È macabra», ha annunciato un portavoce della Casa Bianca, dove si sta discutendo cosa farne

0,19: nell’intervista con Brian Williams della NBC, Panetta ha anche ammesso che nella raccolta delle informazioni necessarie a trovare bin Laden sono stati anche usati metodi di interrogatorio violento e waterboarding.

0,05: il prossimo sottosegretario alla Difesa e capo della CIA Leon Panetta ha detto alla NBC che la foto sarà mostrata.

Ovviamente il governo ha parlato di come farlo nel modo migliore, ma non penso ci sia dubbio che alla fine una foto sarà mostrata pubblicamente. Naturalmente io ho visto le foto. Le abbiamo analizzate e non c’è dubbio si tratti di bin Laden

22,31: il portavoce della Casa Bianca Jay Carney ha spiegato che la foto di Osama bin Laden sulla cui diffusione si sta riflettendo è “macabra”.

*****

Mentre si sciolgono molte curiosità sulla successione degli eventi che hanno circondato l’uccisione di Osama bin Laden – le indagini per trovarlo, le ore precedenti a Washington, l’azione con gli elicotteri, le notizie via Twitter da Abbottabad: anche se alcuni dettagli sembrano contraddirsi, e ora si dice che bin Laden per esempio non fosse armato – il mistero si concentra sempre di più intorno a cosa ne sia stato del corpo di bin Laden e alle eventuali immagini del cadavere o della sepoltura in mare.

Oggi c’è stata un’escalation di voci in questo senso. Le più concrete sono quelle legate alle parole del consulente della Casa Bianca John Brennan, che ha detto in alcuni programmi tv che il governo sta valutando il da farsi con le suddette immagini. Poi a un certo punto del pomeriggio italiano Drudge Report – sito di gossip politico di instabile attendibilità – ha sostenuto che Obama avrebbe intenzione di diffondere una foto di Osama morto: ma la cosa non ha avuto alcun seguito per ora. Ma ci sono diverse fonti che parlano di un’immagine di bin Laden colpito a morte sopra l’occhio sinistro. Reuters, una fonte più credibile, parla di una fonte che annuncia la possibilità che delle foto siano diffuse già martedì sera, come anche un video dei momenti dell’abbandono del corpo nel Golfo d’Arabia dalla portaerei americana.

«Ci stiamo riflettendo e prenderemo le decisioni giuste», ha detto Brennan.