• Italia
  • venerdì 8 Aprile 2011

La notte bianca della scuola

Il Partito Democratico si inventa una mobilitazione online e offline su un tema cruciale

Il PD si è inventato “La Notte Bianca della Scuola“. Stasera dalle 18 a notte fonda, si potrà seguire l’evento su molti siti e blog. Partecipano i principali dirigenti del PD, scrittori, musicisti, attori per dare una mano a “rimettere al centro del dibattito politico e culturale il tema della scuola”. Ma ci sono dentro l’attuale tensione politica nazionale (“e della democrazia”, è stato aggiunto in corsa), un tentativo di comunicazione e mobilitazione anche in rete, le elezioni amministrative imminenti. Pier Luigi Bersani, in un appello finale la racconta così:

“Tremonti e Gelmini prendano atto una volta per tutte che chi taglia oggi su scuola, ricerca e università sta tagliando il domani di un intero Paese e che il diritto all’istruzione è uno dei pilastri della nostra Carta Costituzionale. Noi non permetteremo che lo si smantelli a questo modo”.

Bersani sarà a Bologna con Valerio Massimo Manfredi, Gianpiero Rigosi, gli Skiantos e Staino, a Milano Franceschini, Antonio Scurati, Roberto Cacciapaglia, Antonio Cornacchione e Flavio Oreglio. A Torino, a sostenere Fassino, Massimo Mauro, Bruno Gambarotta, Beppe Braida. A Napoli mezzo cast di La Squadra e Rosaria De Cicco de Un Posto Al Sole insieme a Mario Morcone candidato in cerca di notorietà. Vincenzo Cerami, Marco Lodoli e Anna Finocchiaro saranno invece a Roma.
La manifestazione è stata pensata come un evento web. I blog di Pippo Civati, Sandro Gilioli e Andrea Sarubbi oltre a Studenti.it hanno deciso di condividere la diretta streaming dell’evento.