• Mondo
  • lunedì 28 Febbraio 2011

L’assedio di Tripoli

Gli insorti hanno preso il controllo di tre aree al confine est della capitale, ma Gheddafi per ora resiste

Un aereo militare delle forze pro Gheddafi è stato abbattuto dai ribelli vicino a Misrata

La battaglia di Tripoli sembra avvicinarsi a fasi ancora più drammatiche. Secondo gli ultimi aggiornamenti gli oppositori di Gheddafi hanno preso il controllo di tre aree al confine est della capitale e si stanno preparando all’assalto finale alla zona mantenuta dal leader libico. Nel frattempo un velivolo militare delle forze pro Gheddafi è stato abbattuto vicino a Misrata, dove è in corso una battaglia tra esercito e insorti per il controllo della base aerea. La città è ormai controllata interamente dai ribelli, che negli ultimi giorni si sono sempre più rafforzati dopo essersi impossessati di buona parte della base militare.

Forze governative stanno presidiando alcuni checkpoint tra Zawyia e Tripoli e alcune centinaia di manifestanti pro Gheddafi sono scesi in strada nella zona di Harsha, a cinque chilometri da Zawyia, in appoggio al governo. Una manifestazione simile si è verificata anche appena fuori da Tripoli. Al Jazeera scrive che Gheddafi dovrebbe trovarsi nel quartiere di Bab al-Aziziya, un’area della capitale che è ancora sotto il totale e rigidissimo controllo dei suoi militari. La resistenza delle forze governative in questa zona sarà molto difficile da piegare, dicono in queste ore gli analisti, e non è detto che si arrivi a una battaglia risolutiva in poco tempo. Il Guardian ha pubblicato una mappa interattiva che mostra l’andamento delle proteste di questa mattina.