• venerdì 21 Gennaio 2011

La strategia di Najib Razak

La Malesia potrebbe andare anticipatamente al voto, ma sarà più un test interno che una vera elezione

Najib Razak, primo ministro malese, si sta dando molto da fare con il suo Programma di Trasformazione Economica, che prevede una lunga serie di progetti di medio e lungo periodo per innovare il paese e creare posti di lavoro. Secondo l’Economist questo atteggiamento può rientrare in una precisa strategia politica: indire elezioni anticipate (quelle di fine mandato sono previste nel 2013) e vincerle per superare la propria debolezza politica, data principalmente dal fatto che Razak non è stato eletto, ma ha sostituito il precedente primo ministro Abdullah Badawi dopo le sue dimissioni. Inoltre, il test elettorale sarebbe anche un modo per contrastare il fronte di opposizione interno al proprio partito.