• mercoledì 19 Gennaio 2011

La bandiera palestinese a Washington

La questione del riconoscimento dello stato palestinese sarà discussa all’Onu a settembre

La missione diplomatica dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina a Washington ha issato ieri per la prima volta la propria bandiera all’esterno della sua sede. Il gesto, fortemente simbolico, si inserisce nei tentativi di portare al centro dell’attenzione la questione del riconoscimento dello stato palestinese, che sarà discussa davanti alle Nazioni Unite a settembre. La posizione degli Stati Uniti è di non riconoscere la Palestina senza un accordo di pace con Israele. Il Dipartimento di Stato americano aveva concesso il permesso di far sventolare la bandiera già da agosto, quando all’ufficio era stato riconosciuto lo status di delegazione generale. Ora è arrivato anche il via libera dal proprietario dell’edificio.