• TV
  • mercoledì 12 gennaio 2011

Lezione di giurisprudenza

Stefano Rodotà ha cercato di spiegare l'immunità a Cota e Gelmini, ieri sera a Ballarò

La puntata di ieri sera di Ballarò è rimasta per una cospicua parte aggrovigliata alla processabilità di Silvio Berlusconi e alle leggi per proteggerlo, con schierati in particolare il governatore Cota e il ministro Gelmini da una parte e il professor Rodotà dall’altra. A un certo punto, di fronte alla superficialità degli argomenti dei primi due – Gelmini, che è ministro della scuola, ha ripetuto più volte «non accetto lezioni» – un esausto Rodotà ha esposto qual è il quadro delle protezioni nei confronti delle cariche istituzionali negli altri paesi.

&hl=it_IT&fs=1&rel=0&start=202

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.