Le 10 applicazioni “indispensabili” per iPhone

Il New York Times ha messo insieme l'elenco ideale scegliendo tra le altre Hipstamatic, Google, Star Walk e i pennuti esplosivi

Nell’AppStore, il negozio online di Apple per l’iPhone, ci sono oltre 300 mila applicazioni e per provarle tutte ci vorrebbero pazienza, denaro e un centinaio di anni, ipotizzando di dedicare tre minuti a ogni app. Bob Tedeschi, uno degli esperti di tecnologia del New York Times, ha però stilato a suo sindacabilissimo giudizio la lista delle dieci applicazioni che proprio non possono mancare in un iPhone, con una condizione iniziale:

Non vedrete Twitter, Slacker o Facebook, tra le varie applicazioni, in questa lista. Benché io li trovi indispensabili, questi servizi non esistono solamente sui telefonini. Per realizzare la mia Top 10, un’applicazione deve offrire un’esperienza che non puoi avere sul computer, qualcosa – in parole povere – che consente allo smartphone stesso di esprimere il proprio meglio.

Google
Il motore di ricerca ha una versione mobile accessibile dal browser dell’iPhone, ma l’applicazione offre molte funzionalità in più e semplifica le ricerche online. Le ricerche possono essere effettuate anche con un comando vocale, basta premere un tasto e pronunciare le parole chiave per ottenere i risultati. Il sistema di riconoscimento è molto preciso e l’applicazione sfrutta anche il GPS per offrire risultati basati sulla tua posizione geografica. Quindi se cerchi “McDonald’s”, l’applicazione ti dice qual è il fast food più vicino al luogo in cui ti trovi. Il sistema offre poi una serie di scorciatoie per accedere agli altri servizi del motore di ricerca come Calendario, Documenti, Buzz, Gmail e Foto.

SoundHound
Questa applicazione è del tutto simile a Shazam, ma secondo Tedeschi è molto più rapida e accurata nel riconoscimento delle canzoni. Inoltre, a differenza di Shazam, SoundHound riconosce anche le canzoni canticchiate a voce. Quando trova la canzone corrispondente, l’applicazione propone un link verso YouTube per ascoltarla e anche la possibilità di visualizzarne il testo. Con la versione gratuita puoi utilizzare il riconoscimento per cinque volte al mese, mentre se acquisti la versione da 3,99 euro offre un numero illimitato di riconoscimenti.

Hipstamatic
Consente di creare foto creative senza avere grandi conoscenze tecniche o di fotografia. L’interfaccia, molto semplice da utilizzare, offre una serie di filtri virtuali da applicare alla fotocamera dell’iPhone. I filtri modificano la saturazione dell’immagine, la luminosità, oppure aggiungono altri effetti come sfocature e vignette. I risultati sono notevoli già dopo i primi tentativi. L’applicazione costa 1,59 euro e viene venduta con una serie di filtri preimpostati. Poi se ne possono acquistare altri a meno di un euro ciascuno.

Evernote
È un sistema per prendere appunti, scattare fotografie al volo e realizzare memo vocali. L’applicazione si sincronizza poi con un programma per Mac o PC per avere tutto ciò che si è raccolto in giro anche sul proprio computer. L’applicazione è gratuita, ma bisogna iscriversi per poterla utilizzare. Il sistema è anche in grado di riconoscere la propria grafia con un buon grado di approssimazione. Chi lo desidera può acquistare un abbonamento da 45 dollari per attivare alcune funzionalità aggiuntive e non avere limiti di spazio per la conservazione dei dati.

Angry Birds
È uno dei giochi più scaricati in assoluto per iPhone. Alcuni maiali verdi, brutti e cattivi, hanno rubato le uova a un gruppo di agguerriti pennuti che ora vogliono vendicarsi. Il gioco consiste nel lanciare con una fionda i volatili contro le barricate dietro le quali sono nascosti i maiali verdi. Alcuni Anrgy Birds esplodono in aria, altri lanciano uova esplosive e altri ancora prendono velocità come dei missili terra aria. Il gioco è molto intuitivo e divertente e ci sono oltre trecento livelli da provare nella versione a pagamento, che costa 0,79 euro.

1 2 Pagina successiva »