• Mondo
  • venerdì 18 Giugno 2010

“Milioni di martiri in marcia verso Gaza”

Israele diffonde un video in cui un leader degli attivisti sulla Mavi Marmara istruisce i passeggeri a "non essere codardi" e gettare in mare gli aggressori

Il ministero degli esteri israeliano ha rilasciato oggi un nuovo video — l’ennesimo di una lunga serie — in cui un leader turco degli attivisti propalestinesi tiene un discorso col megafono ad alcuni uomini a bordo della Mavi Marmara, la nave della Freedom Flotiilla che è stata attaccata il 31 maggio scorso dall’esercito israeliano mentre si stava dirigendo verso la strisce di Gaza, nel tentativo di forzarne il blocco. Nell’attacco sono stati uccisi nove passeggeri.

Il video, pubblicato sul sito del quotidiano Haaretz e sottotitolato in inglese dagli israeliani, è stato girato un giorno prima dell’attacco, e mostra Bulent Yildirim, il leader del gruppo, gridare agli attivisti che “se i soldati saliranno sulla nave, li gettermo in mare con il volere di Allah”.

“Se ci faremo vedere spaventati, vinceranno un’altra volta… e noi non vogliamo essere ricordati come codardi nel libro di Allah”, dice Yildirim nel video. In risposta, i passeggeri cantano in coro “millioni di martiri in marcia verso Gaza!”.

“Loro (Israele) sono così deboli che per 4-5 giorni hanno dovuto fare propaganda (contro di noi)… sono stati umiliati di fronte a tutto il mondo… e adesso dicono che manderanno una flotta (contro di noi)… che manderanno i soldati qui (sulla nave).”

“Noi diciamo: ‘Se mandate i soldati, li lanceremo giù da qui, e verrete umiliati di fronte a tutto il mondo’.”